• P1090231
  • P1090232

ruota d’ Ecate

Antica dea legata alla fertilità e al ciclo della vita, la tradizione più antica riconosce Ecate come una divinità pre-olimpica e ne fa la figlia di Erebo e Notte. Negli scritti esoterici greci, di derivazione egiziana, con riferimento a Ermete Trismegisto, e nei papiri di magia della Tarda Antichità è descritta come una creatura a tre teste: una di cane, una di serpente e una di cavallo. Nel cosidetto Oracolo caldeo, edito ad Alessandria, la Dea era associata al simbolo noto come ruota di Ecate, con forme serpentine che disegnano una figura labirintica a tre direzioni.
Triplicità, vita morte e rinascita, rinnovamento e altri dei suoi significati sono racchiusi in questo simbolo.